.
Annunci online

abbecedario
il blog di donato piccinino



Sono nato il 14 marzo 1980. Vivo in Puglia, a Trinitapoli, la città degli Ipogei, divisa dal mare dall'area naturale delle Saline. Consigliere comunale a Trinitapoli del Partito Democratico, dopo la candidatura a sindaco nel 2011 e aver ricoperto l'incarico di Segretario di Circolo dal 2009. Ho ricoperto la carica di Presidente del Consiglio dell'Unione dei Comuni "Tavoliere Meridionale" (Trinitapoli, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia).Laureato in Scienze Politiche a Bari, mi occupo di comuncazione, specializzato in quella ambientale. Collaboro con il giornale di approfondimento www.ilSudEst.it
2 settembre 2012
Di Parola in Parola



Carlo Maria Martini ha lanciato messaggi a tutti. E' questa la forza che promana da un simbolo della Chiesa moderna e che lascia un segno indelebile per credentie e non credenti.

In molti hanno subito ricordato il ruolo e l'autorevolezza del Cardinale all'interno del percorso di rinnovamento della Chiesa  e la difficoltà ad accogliere le sue aperture (o meglio a condividere il suo coraggio).

Per me, prima di tutto, Martini è il fine biblista, il teologo vero amante della Parola di Dio che ha saputo scandagliare, leggere, interpretare e portare a tutti, con bellissime parole e caritatevoli esempi, il messaggio rivelato nei testi sacri.

Era consapevole che siamo chiamati a unirci con gioia al mistero della salvezza: "...vorrei ora sottolineare l'attesa della manifestazione del Signore, la fiducia di essere confermati fino alla fine, la tensione di speranza verso il dono, verso l'apparizione definitiva e piena di Gesù. Attesa che è una caratteristica essenziale del cristiano e della comunità cristiana. Siamo di fronte a un tema che non approfondiremo mai abbastanza; tutti noi, come le prime comunità, rischiamo infatti di appiattirci sul momento presente lavorando magari con grande impegno, e però senza prospettiva profetica del futuro, del ritorno del Signore" (tratto da Suonerò per te sull'arpa a dieci corde).

Stamane, visitando la cripta della Chiesa di Sant'Anna a Trani, prima sinagoga della città, ho ripensato alla sua grande missione pastorale mentre leggevo sullo stipite: Cogitavi dies antiquos et annos aeternos in mente habui.

sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte